Le barrette proteiche fanno male? Queste no!

Barrette proteiche fanno male

Siamo stati tutti  così tanto indaffarati, in una corsa tra uno stress e un altro, e con la necessità di mangiare un boccone veloce.

Invece di un panino si potrebbe optare per quello che si potrebbe pensare sia una sana alternativa: la barretta proteica.

Il problema è che alcune di queste barrette fanno male se sull’etichetta di alcune barrette c’è scritto che hanno circa 30 grammi di zucchero e solo 15 grammi di proteine.

Al fine di evitare che le cose che si consumano possano danneggiare la vostra dieta si dovrebbe sempre guardare l’etichetta di ciò che si sta mangiando. E con le barrette proteiche, quando iniziate a leggere ciò che contengono state certi che l’effetto non sarà mica quello che voi pensate, anzi fanno molto peggio di quanto pensate.

Elenco delle barrette preferite dai consumatori

Immagine Barretta Fornitore

Equilibra – Barretta Protein 35%

EUR 7,00

MULTIPOWER – 6 BARRETTE 40% PROTEIN FIT
EUR 11,40

Prozis Protein Gourmet Bar 80 g
EUR 20,90

Biotech USA – Barretta Zero Bar – 50g
EUR 28,50

Barrette proteiche Anderson Proshock
EUR 47,04

OPPURE VAI ALL’ELENCO COMPLETO

La prima cosa da vedere è se la barretta contiene intorno ai 20 grammi di proteine.

Secondo alcune ricerche, 20 grammi sono ideali per dare ai muscoli un po’ di sintesi proteica ma varia molto in base all’età.

Più si va avanti e più si ha bisogno di più proteine per far sì che i muscoli siano nutriti.

Oltretutto l’altra cosa da vedere è se le barrette contengono proteine del siero e magari se sono senza glutine. Ad esempio, quelle commercializzate da Decathlon, hanno un basso contenuto di zuccheri, ma contengono glutine.

Le proteine del siero sono fondamentali, fanno benissimo e derivano direttamente dalla caseina.

In alternativa si potrebbe provare ad allungare la barretta con un buon quantitativo di soia.

La cosa da evitare, invece, è che questa barretta contenga parecchi zuccheri e carboidrati raffinati. Parliamo, infatti, di due alimenti che fanno malissimo e che molte volte sono contenuti in queste barrette che noi pensiamo facciano bene.

Barrette proteiche fanno male

L’unica cosa che posso dirvi è che sono davvero pochissimi i prodotti che non utilizzano dolcificanti artificiali.

In questo caso ci troviamo davanti a barrette ed integratori che seguono un iter di controlli pazzesco e che prediligono l’utilizzo totale di ingredienti naturali.

Ogni ingrediente utilizzato, appunto, viene monitorato da un gruppo di esperti e specialisti che scelgono anche il momento della raccolta del prodotto, che deve essere nella sua piena maturazione.

Poi con un metodo di asciugatura e di disidratazione praticamente immediato l’alimento, completamente naturale, viene inserito e lavorato.

D’altronde, come abbiamo visto all’inizio di questo articolo è molto più facile trovarsi ad avere a che fare con prodotti scadenti, con all’interno non il giusto numero di nutrienti ma riempiti di schifezze artificiali che fanno più male che bene.

Stiamo sempre attenti a ciò con cui abbiamo a che fare e a ciò che mangiamo.

Il pasto sostitutivo è diventato di moda anche perché è molto facile da trovare, nei supermercati, e perché promette un apporto nutritivo e allo stesso tempo una capacità dietetica tutta da verificare.

Fidiamoci dei prodotti buoni e leggiamo sempre le etichette, mi raccomando.

Barrette proteiche fanno male
E voi, che barrette prendete, se ne fate uso? Scrivetelo nei commenti, vi aspetto!